Maturità

 Se si devono compiere tre anni e, per la prima volta nella propria vita, si comincia ad avere una certa consapevolezza della portata di questo evento, è naturale desiderare di arrivarci il più preparati possibile. Prima di tutto, all’avvicinarsi della circostanza, mai perdere di vista la candelina fatta a forma di numero 3.

 Prenderla in mano spesso, sincerarsi che sia ancora tutta intera, rivendicarne di frequente con genitori e fratelli la proprietà. In secondo luogo chiedere, con una certa frequenza, almeno settimanale, se la giornata in corso è quella del proprio compleanno o è necessario avere ancora pazienza.

 Approfittare, inoltre, di ogni occasione minima di festeggiamento per verificare se sia o no il proprio genetliaco e, in caso di risposta negativa, insistere. E’ consigliabile, infatti, fare prove generali e simulare l’evento.

 Sabato pomeriggio, nella campagna parmense, la prova generale, due mesi prima del grande giorno, è andata benissimo. Il soffio ha spento la candelina al primo tentativo, la compagnia era ottima, la torta pure e la pianura si stiracchiava placida in attesa della sera.

Certe volte basta niente per credere di essere ancora in vacanza.

Advertisements

2 commenti to “Maturità”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: