Libri da spiaggia e pensieri

Fano, spiaggia a sud, Sassonia.

Signora,verso i sessanta, aria simpatica, bianca ancora, sdraiata su lettino, accompagnata da coppia giovane in fase gemelli siamesi ( appiccicati da tre ore su altro lettino). Legge Nicholas Sparks: un po’ d’amore anche per lei.

Trent’anni, donna, allungata su stuoia, gia’ scura, in compagnia di due amiche. Legge La ragazza con l’orecchino di perla. Tardiva o visitatrice di recente mostra?

Coppia, quarant’anni, su salviettoni vicino alla battigia. Lui fa parole crociate e spia le soluzioni, lei ha in mano una guida Lonely Planet. Non riesco a vedere il titolo.

Uomo, cinquant’anni, seduto su salvietta sotto l’ombrellone. Solo. Espressione concentrata, é immerso in una biografia di Pirandello. Roba seria.

unarosaverde. Quarant’anni. Abbondante.Svaccata su sedia, si asciuga i capelli al vento. Profuma. Quest’anno in camper si é portata roba buona per doccia e doposole e ne fa un uso smodato. Da ieri é alle prese con Il cinema secondo Hitchcock di Trufflaut che possiede dal 97, ma non ha mai avuto modo. Tardivissima (e tardona).

Padre di una rosaverde, settantina inoltrata, fisico asciutto perche’ é piu’ attivo della figlia. Ha appena terminato la biografia di Edith Piaf  di Lelait-Helo, con un sospiro.

Je ne regrette rien…chissa’…un’anima tormentata, come quella di Robin Williams. Il talento é un macigno cosi’ greve?

20 commenti to “Libri da spiaggia e pensieri”

  1. sassonia? c’è una spiaggia che si chiama cosi’ o e’ una sottile allusione al fatto che non sembri italia?

  2. Mi piace.
    Molto.
    He loves me – jill scott

  3. così pochi turisti o questi erano gli unici degni di nota?

  4. Uau! Allora qualcuno che legge ESISTE ancora!

  5. Mhhh, il tizio immerso in Pirandello sembra mui interessante. Avesse avuto una decina d’anni meno…che poi, io, non sono mica così rigida sull’età. Però…diciamo che ho già dato con l’uomo più vecchio, per mooooolto tempo…è ora di provare l’ebbrezza di un uomo della mia età. Se ne trovi qualcuno max quarantenne…lo so, sono patetica. Dai, scherzo! Mica tanto, però.

  6. La ‘povna legge la O’Flynna. Ma col kindle non si vede…😉

    • Si può leggere anche con la tazza di te fumante vicino, le calzine ai piedi e sotto le coperte ( ed è il 25 agosto?!)

      • Ma certo! Io stesso ho letto alcune pagine di quel libro in un contesto simile, perché nella città dove vivo ci saranno stati solo 10 giorni circa di sole in tutta la stagione. Grazie mille per la risposta e per il “Mi piace” (apprezzatissimo)! : )

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: