In sella, si riparte!

Ieri,  dopo sette anni dall’ultima volta, ho affrontato un colloquio di lavoro.

Mi hanno chiamato alle 14.30. Dalle 14.00 non avevo piu’ nulla da fare, come spesso succede: “facciamo  subito? “, ho detto. “La aspetto”, mi é stato risposto. Una scusa per uscire, un’ora di auto, due ore di colloquio di valutazione, la mia voce che raccontava di me. E dietro la storia di un’illusione, la frustrazione, la rabbia, il bisogno di rimettersi in gioco e impegnarmi a far funzionare il cervello, il senso di oppressione, la delusione e anche la voglia: nell’eventualita’, ci sara’ da raccattare baracca e burattini per ricominciare da capo.

Respiro profondo.

Stamattina in treno verso Bologna: un quadro troppo ammirato, una citta’ coi negozi e mercati, il sole che splende.

Aria.

11 commenti to “In sella, si riparte!”

  1. urv (posso acronimarti così?), ricerca iniziata anch’io. e prosegue, passin passino… anzi, pedalatin pedalatina😉
    buon tutto.

  2. in bocca al lupo e un abbraccio
    Ondina🙂

  3. Ho come l’impressione che si sia in tanti a dover ripartire…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: