Potrebbe essere

Potrebbe essere che il mio piano B preveda il trasferimento in Spagna. E perche’ no, se fin da piccola e’ stato un luogo noto?

Ci venirono i miei in viaggio di nozze, su una cinquecento bianca, all’epoca del franchismo. I loro racconti si sono indissolubilmente legati nella mia immaginazione ad un Paese in bianco e nero, come nelle loro fotografie, che contrasta con i ricordi coloratissimi che ancora sono in casa.

Poi mi ci hanno portato per molte estati, lungo la costa mediterranea e nelle citta’ del sud e di quei viaggi ricordo la melodia della lingua, il caldo feroce e la meraviglia bianca di muri, scura di ombra e verde di alberi dell’alahmbra.

Poi c’e’ stato il Cammino con le citta’ che segnano il suo dispiegarsi sotto la suola delle scarpe, passo dopo passo, al ritmo della definizione di me come adulta.

E ora forse c’e’ Madrid, di quando in quando, per lavoro, se tutto va come deve andare.

Madrid che avevo sempre rifiutato di vedere da piccola, nelle estati infuocate, Madrid che ha rubato tre giorni al Cammino nel 2009 e mi ha regalato i suoi musei e il parco fresco ed enorme. Madrid che in questa sera di caldo dolce alle nove mi e’ apparsa davanti agli occhi, nella maestosita’ del Palazzo Reale, appena fuori dal parcheggio sotterraneo, che viveva di gente a passeggio o impegnata nella lenta arte del tapear, di bar in bar fino a notte fonda, che risuonava della musica dei suonatori di strada, che offriva cibo e vino con la guida sicura e piacevole dei colleghi spagnoli. Madrid di luce sulle facciate dei palazzi che mi ha dato la buonanotte poco fa.

E perche’ no? Puede ser…

20120607-010557.jpg

18 commenti to “Potrebbe essere”

  1. No dai,che mi viene da.piangere…ci ho vissuto per,un anni e mezzo……

  2. ma allora è vero? viavia tu che puoi, viavia.

  3. uh! se puede, basta essere convinti

  4. se davvero può essere un piano realizzabile che ti rende felice, io lo sono per te 🙂

  5. L’unico dubbio che devi avere è sulla scelta della cartolina da mandarmi, una volta là. Vai (e torna) ma vai!

  6. Madrid e la Spagna centrale sono state la meta anche della mia luna di miele, quando ancora non era di moda andarci, quando non ci andavano in molti.

    Sono dei luoghi meravigliosi e ho dei bellissimi ricordi.
    Se puoi vai, senza pensarci troppo.

    Buon fine settimana Rosaverde!

    • Che bella la Spagna e i luoghi meno impestati ancora di piu’! Ogni volta mi piace di piu’. Ma a me piace viaggiare e difficilmente un luogo non suscita il mio interesse.
      Sono tornata questa sera e il prossimo viaggio, se tutto va bene, sara’ all’inizio dell’autunno. Posso e voglio ma nel mio lavoro non dipende da me la decisione: mi sono genuflessa e ho supplicato, gia’ tempo fa: ” mandate me vi prego, mandate me!!!”. Stiamo a vedere!

  7. Sei una grande

  8. Faccio il possibile: salto su un treno appena posso, prendo l’aereo quando riesco, mi offro volontaria quando c’è la mezza possibilità di lavorare fuori Italia, anche se mi considerano una volta su mille, e mi piace il mio paese ma la conoscenza per me passa anche attraverso i paesi degli altri, sulle spiagge, nei vicoli delle città e sui luoghi di lavoro. Alcuni mi piacciono più di altri e allora penso che ci potrei stare bene, per lungo tempo, senza troppa nostalgia di casa.

  9. stai solo attenta a dove apri un conto corrente….per il resto ….QUE TE VAYA BIEN!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: