L’ora del tempo e la dolce stagione

Marzo – violette selvatiche

La primavera sta lasciando il posto all’estate con qualche ripensamento che, la settimana scorsa, è riuscito ad innevare di nuovo le cime dei monti e ha fatto recuperare dagli armadi il golfino. Ormai però è troppo tardi. Cambiano i colori dei prati, che accolgono l’avvicendarsi delle fioriture. I pomeriggi sono caldi, il verde brillante ha preso possesso della valle, il cotone ha sostituito la lana e la luce invade le stanze. Le piscine esterne riapriranno presto, regalando acqua fresca al sapore di cloro nelle sere afose; il lago riflette chiarore su vele bianche e correnti di superficie.

Mi sveglio da sola, con l’alba che si insinua tra le feritoie della tapparella, mai completamente abbassata. Le prime due ore del giorno mi regalano quiete, lucidità, colazioni lente e temi d’esame. Ritorno alla realtà e alla solita vita richiamata dalle voci dei ragazzi che, ancora per poco, arrivano alle scuole in fondo alla strada. L’aria fresca muove le tende e porta il profumo del pane in cottura dal forno dietro casa.

L’ora del tempo e la dolce stagione, per ben sperare.

Hai ragione, M. Non ce l’hanno mai spiegata la Divina Commedia, in tre anni di liceo. Eppure la leggevamo, te lo ricordi? Un’ora per settimana, forse più, senza ricavarne piacere. E poi il pensiero vagava perché, nelle interrogazioni, bastava essere veloci e leggere le note a fondo pagina per cavarsela nella parafrasi. E così ci siamo perse la perfezione di certe strofe e il potere evocativo delle sue parole.

Siamo ancora in tempo: tu l’hai incontrata al mattino, in un treno affollato di pendolari apatici e litigiosi, mentre io mi stupisco – anacronistico tentativo – davanti alle vastità del vocabolario inglese. Siamo ancora capaci di imparare.

Maggio – papaveri nei vigneti

8 commenti to “L’ora del tempo e la dolce stagione”

  1. essere capaci di imparare, questo dovrebbe insegnare la scuola. Purtroppo…spesso insegna solo ad odiare lo studio

  2. mai smettere di imparare. dalla vita, mica solo dai libri. sempre in movimento, sempre sempre. è tutta vita.

  3. “siamo ancora capaci di imparare”: in questi giorni è il mio motto. Sto cercando di recuperare il tempo che ho perduto quando pensavo che – ahimè – tutto lo studio dei miei verdi anni non sarebbe servito a niente e che non c’era necessità di sbattersi ancora per imparare qualcosa. Invece imparare=crescere=vivere è un’equazione che mi ha colpita con tutta la sua potente verità solo di recente. Ma non è mai troppo tardi per ricominciare a imparare.

  4. Ho capito di essere solo quando non leggevo più .

    • che bella questa frase! mi ha emozionato…

      • Buongiorno a tutti. Qualche giorno fa ho ripreso in mano la lista delle cose che voglio fare, quella che a fine anno non ho toccato perche’ e’ inutile aggiungere senza prima eliminare. Finalmente, negli ultimi mesi, un paio di voci le ho spuntate: creazione di un ebook e qualche accenno ai linguaggi html e inglese a livello avanzato. E molti viaggi, piu’ o meno lunghi, in posti nuovi. E qualche nuovo amico.

        E a voi come va?

  5. Papaveri, i miei fiori preferiti. E la Divina Commedia, riscoperta all’università leggendola da sola per l’esame di italiano, così stupefatta dalla sua incommensurabile bellezza che andavo in giro a dire agli amici: “Ma lo sai che la Divina Commedia è bellissima?”, ricevendo in cambio sguardi perplessi e battute sarcastiche.

    • Silvia, è il senso della scoperta la cosa migliore. Sapere che esistono ancora molte perfette parole che ci faranno provare un’intera gamma di sentimenti. Ah, se Jane Austen fosse vissuta più a lungo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: