Una proposta in tempi di 730: i bambini che sorridono.

Questo blog non ha fini di lucro. Non ci troverete mai inviti a servirvi delle mie competenze professionali né pubblicità di siti commerciali. Questo è uno spazio che contiene solo le mie parole e vi garantisco che ce n’è abbastanza.

Un anno fa, quando ho cominciato a scrivere, un’amica mi ha detto: “Tu non fai mai niente per niente. Non capisco cosa ci guadagni”. Forse la mia amica si sbagliava, sia nell’opinione che di me ha nella propria testa, sia sul fatto che sia impossibile guadagnare qualcosa che non sia misurabile a monetine. Durante questo anno ho conosciuto molte persone, tramite questo blog o per via indiretta: non mi capitava da molto tempo. E’ difficile, assorbiti dalla vita lavorativa, dalle incombenze quotidiane, dalla routine, dalla limitatezza di un luogo di provincia avere la possibilità di venire a contatto con chi condivide comuni interessi o ha voglia di esprimere le proprie opinioni in un reciproco scambio di stimoli. Mi sembra un guadagno enorme.

Oggi però vi segnalo il link di un’associazione molto molto importante. Dato che ieri mi hanno messo in mano una copia del 730, ricordandomi che è stagione e che sarebbe il caso di riportarlo compilato, ho pensato che fosse il momento giusto per presentarvela, dato che sul sito troverete anche i dettagli per sostenerla con la preferenza del 5 per mille.

E. ha due bellissimi occhi azzurri, un enorme sorriso e la sindrome di Angelman. E. è una bambina speciale, come tutti i bambini affetti da malattie rare. E. ogni giorno combatte, con i suoi genitori e i tanti amici che le vogliono bene, per conquistarsi piccole abilità che per gli altri bambini sono scontate. E., e con lei tutte le persone affette dalla sindrome di Angelman, ha disperato bisogno dell’aiuto della ricerca medica per sconfiggere questa terribile malattia.

 Questo è il link all’Associazione, appena nata ma già attivissima. In bocca al lupo, E.

Annunci

9 Responses to “Una proposta in tempi di 730: i bambini che sorridono.”

  1. grazie. il cinque per mille è un cruccio per me, anche se si tratta davvero di pochi euro per il 730 che consegno. fino ad ora l’ho sempre dato ad emergency, quest’anno cambierò di sicuro. buona giornata cara.

  2. Mia sorella ci ha fatto recentemente la tesi, sulla sindrome di Angelman, sono detti i bimbi farfalla…
    Io il 5*1000 lo do all’associazione Bambi, http://www.associazionebambi.info , che mia mamma segue da anni, associazione che segue tanti bimbi diversi con tante malattie rare diverse.
    Sono dell’idea che i bambini siano sì il nostro futuro ma che prim’ancora rappresentino il nostro passato, cui dovremmo voler bene e di cui dovremmo ricordarci. Per cui, il 5*1000 ad un’associazione per bambini vicina a noi è un investimento su noi stessi.

  3. Per quel poco che conta puoi contar esu di me

  4. Scusami tanto se sfrutto questo spazio per farti una domanda tecnica sul blog: come hai fatto ad inserire la funzione READER che quanto entro nel tuo sito mi compare automaticamente? Sorry ma non sapevo in quale altro modo chiedertelo.

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: