Addetti al controllo

Sabato mattina. La primavera ha preso possesso dell’aria; per le strade uomini e donne a piedi, in auto, in bicicletta vanno a fare la spesa, comprano il giornale, si fermano per una colazione pigra con sottofondo di chiacchiere ai tavolini esterni del bar. Non fa ancora caldo ma fuori si sta bene e nessuno ha più voglia di rintanarsi dietro le porte.

Sul fiume, in una zona della ciclabile che attraversa il paese, da qualche settimana ci sono lavori in corso: stanno costruendo una centralina su un affluente canalizzato.

La strada pedonale che costeggia il fiume e’ separata dall’argine da una rete a maglie larghe. Le dita appese al filo di ferro o, nella piu’ abituale postura, intrecciate dietro la schiena, un gruppo di persone e’ radunato ad osservare i movimenti ripetitivi di un mezzo cingolato, con l’estremo interesse di chi non ha niente d’altro da fare e l’immobilita’ tipica delle lucertole nei luoghi solitari.

Non parlano ne’ si scambiano informazioni perche’ non ne hanno bisogno: sono li’ radunati dal giorno prima dell’apertura del cantiere e svaniscono solo all’ora dei pasti.

Quando sono stanchi di rimanere in piedi in prima fila, si accomodano a turno su una panchina grigia poco distante da cui, con accettabile approssimazione, riescono comunque a non farsi sfuggire gli inchini della benna.

Sono di solito di sesso maschile, pensionati, tassonomicamente definiti dalla specie Umarell.

Li abbiamo visti tutti, se ne parla anche su blog a tema. Come questo, corredato di fotografie esemplificative.

Annunci

21 commenti to “Addetti al controllo”

  1. Attenta: ti accorgi che stai diventando come loro quando citi a memoria formule oscure come “centralina su un affluente canalizzato.”
    🙂

  2. di solito si vedono all’opera dopo che hanno “aperto” le code agli uffici postali o le banche davanti a tarantolati frettolosi che devono correre in ufficio

  3. fantastici!!! anche mio papà aveva la tipica postura da umerell 😄
    e se devo essere sincera….è comoda…. O__O

  4. E ricordiamo anche la tipica (beh, almeno qua in zona… ma credo basti variare il dialetto e va bene ovunque!) frase da umarell che controlla i lavori: “Me al farebb un po’ piò in là…” (= “Io lo farei un po’ più in là”) 😀

  5. Come sul film ” tre uomini e una gamba” la scena sul tram , quando il pensionato si avvicina al controllore :” eh, le dia una bella multina a quello li!! Un classico , e poi ne sanno più degli operai ha ha ha

  6. Oddio che ridere, e’ proprio vero!!!! beati loro che hanno il tempo .che lusso ragazzi

  7. Davvero divertente, il blog degli umarell. Grazie della segnalazione! Mi sa che sono una prerogativa europea: io di umarell americani non ne ho mai visti! 🙂

  8. spariranno anche questi…andremo in pensione così tardi che saremo tutti occupati a darci dentro per godere gli ultimi scampoli di vita. Oppure troppo stanchi anche per stare in piedi a guardare

  9. @Shunrei.Qui dicono ” me ‘l faress en po’ pio’ n’la’”: cambia propio solo il dialetto!

    @ilsonnambulo: fossi il capomastro affiderei a loro la sorveglianza.

    @patty, @pani: una specie in via di estinzione, quindi? Forse si, tra un po’ non ci saranno piu’ gli umarei di una volta…

    @Silvia: saranno in Florida a godersi la pensione?!

  10. Sono una specie protetta, in estinzione, tipica dell’Europa meridionale.
    In Toscana sono conosciuti col nome di omìni. Il loro verso, che emettono molto raramente, è “bà”.

  11. Umarell:
    è tenero questo nomignolo, tenero come loro, gli omini che controllano!
    Simpaticissimi sia il tuo scritto che il blog loro dedicato, Rosaverde!

    Buon fine settimana, ciao

  12. a Ferrara li chiamano “la cumissiòn dal spigùl”, dove spigolo sta per angolo: tendono a radunarsi prima all’altro lato della strada, poi via via si avvicinano finché i poveretti che devono lavorare non han spazio per muoversi e rischiano di tirare gomitati ai “commissari”….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: