Il complesso di Santa Giulia, a Brescia, diventa Patrimonio dell’Unesco

Un breve post partigiano, oggi, dato che si tratta di cose di casa mia. L’antico sito di Santa Giulia e San Salvatore entra a far parte, da questa settimana, dei siti Patrimonio dell’Umanità Unesco. Qui un articolo di un giornale locale e qui un post su un blog di una giornalista bresciana.  Se passate da Brescia  fateci un giro: tra le domus romane, gli antichi cortili, le chiese longobarde e la croce di Desiderio c’è sempre qualcosa da scoprire. Spesso, inoltre, sono organizzate mostre ineressanti all’interno del museo: Impressionisti, Matisse, Van Gogh, tanto per citare le più recenti.

Tre link per un approfondimento veloce: qui i Musei della Città,  qui  un sito dedicato a Santa Giulia, qui l’imprescindibile Wikipedia.

4 commenti to “Il complesso di Santa Giulia, a Brescia, diventa Patrimonio dell’Unesco”

  1. Temevo parlassi del complesso Santa Giulia di Milano che ha lasciato ben altro patrimonio…..

  2. Che bella notizia!anche il percorso longobardo (7siti dal Friuli alla Puglia) da oggi ne fanno parte!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: