Addio, macchina da scrivere

L’ultima fabbrica di macchine da scrivere ha chiuso la produzione. Post in memoriam.

3 commenti to “Addio, macchina da scrivere”

  1. a casa ‘su pei monti’ in un armadio c’è ancora una vecchissima olivetti azzurro carta da zucchero (sarà da lì che mi è presa la passione per quel colore?) del mio nonno paterno. considera che è morto nell’83 ed io me la ricordo a casa da poco dopo (ero piiiiiccola), chissà a quando risale!!
    con il nastro bicolore nero sopra e rosso sotto (o viceversa?), con qualche buco rattoppato alla perfezione… avessi spazio, me la porterei qui a mari&monti.

  2. Che notizia triste.. oltretutto io non trovo più la mia di quand’ero bambino..

    • La mia l’ho rinvenuta l’estate scorsa, durante un’intensa campagna di dragaggio del solaio, e l’ho messa in salvo.
      Sembra che sia rimasto qualche pezzo, con tastiera araba, nel magazzino dell’azienda. Tra un po’ magari leggeremo che l’ultimo esemplare venduto vale una fortuna!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: