Tenersi per mano all’Ikea o in qualunque altro luogo

Ci voleva una pubblicità che viene dal profondo Nord, da un posto in cui i diritti fondamentali sono garantiti da tempo, per elevare il tono delle polemiche, permettere ad alcuni personaggi di non perdere un’ottima occasione per stare zitti, unirsi all’onda di altri spiacevoli avvenimenti recenti e rinfocolare così la questione dei diritti degli omosessuali. Questa volta spero che le voci si alzino, i fronti si uniscano e si sferri una battaglia in piena regola. Chissà poi perché i Paesi omofobi sono quelli che si ritrovano indietro anni luce anche sui diritti delle donne.  E cosa c’entra la Costituzione?!

Ho una coppia di amici che si ama da oltre  dieci anni e porta avanti una delle relazioni più stabili di cui io sia a conoscenza. Non si tengono la mano loro. Non li ho mai visti nemmeno sfiorarsi quando sono in pubblico. Non posso fare a meno di chiedermi quanto male al cuore questo possa fare e nemmeno riesco a trovare una risposta sensata sul perché ci siano persone che siano così terrorizzate da due persone dello stesso sesso che si danno la mano e chiedono di potersi amare senza nascondersi. 

Spero lo trovino, i miei amici, un giorno, il coraggio di intrecciare le dita e farsi un giro tra i piumini e le scarpiere dell’Ikea. Magari potrebbero scoprire che il mondo è più pronto per loro di quanto non si creda, una volta messi a tacere i soliti che sputano fiele. Ikea, vai avanti, per favore: per la parità tra i sessi, a quando la continuazione della campagna pubblicitaria con due donne che si tengono per mano, con magari un bambino in braccio?


5 commenti to “Tenersi per mano all’Ikea o in qualunque altro luogo”

  1. Ciao Unarosaverde (chissà come ti chiami veramente :-)), diversi sono i blog che hanno trattato la tematica dopo la sparata di Giovanardi. Io non posso che essere solidale con te! Ti segnalo una lettura interessante, dal blog della dottoressa Bernardini su Vanityfair: http://luielei.vanityfair.it/2011/04/24/buona-pasqua-da-ektorp-con-amore/
    Buona giornata,
    Angela

  2. Letto! Bella iniziativa, approvo a pieno! Chissà se domani i media ne parleranno…Staremo a vedere. Buona serata e buon weekend

  3. d’altronde, che ci volete fare, credevo che la distruzione dell’istruzione cominciasse (relativamente) pochi anni fa, ma è evidente che già imperava all’epoca del nostro caro giovanardi.
    tra l’altro, vorrei ricordare che molti dei professionisti che lavorano per i nostri beneamati politici quando vanno all’estero, sono gay. come la mettiamo?
    poi: non andava di moda, qualche anno fa, vantarsi di avere qualche amico gay, qualche amico nero, qualche amico biondo e qualche amico a pois? è cambiata la moda e nessuno me l’ha detto? che categoria va di moda quest’anno?
    (per il resto concordo con voi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: